Il Blog de I Gigli

In anteprima: Pandora a I Gigli

Non ci posso credere...e invece è proprio così! L'ho fotografato proprio io: ecco la vetrina del negozio coperta che dice che presto arriverà Pandora. Così ogni volta che verrò a I Gigli potrò fare da me anche il mio gioiello preferito!
Chiara
 

Alla fine tutto torna...

Ecco, a volte mi sento come lei. E' successo tutto insieme, come capita spesso. Valentina è venuta a piangere sulla mia spalla. Da ieri è sola, mollata dal fidanzato per una che, dice lei, “non sembra neppure una donna”. Mah…

Giorgio, mio marito, mi ha detto - “Vengo a I Gigli per Borgonovo”-. Ho chiesto chi fosse, e mio marito mi ha spiegato che Borgonovo era un giocatore della Fiorentina, morto a causa della SLA. In effetti ne avevo sentito parlare, anche se il calcio a me proprio non interessa.

Insomma, ho  preso  l'auto  e siamo andati tutti e tre a I Gigli.  

Ho lasciato  Giorgio  in  Corte  Lunga,  dove  la  Fondazione Borgonovo  ha  un suo stand  fino  a  domenica  13  aprile  per  una raccolta fondi a sostegno dei malati di SLA. Sabato prossimo, mi ha detto Giorgio, ci sarà anche Giancarlo Antognoni, e allora vuole tornare a I Gigli per vederlo.

A questo punto io e Valentina ci siamo tuffate nello shopping: è primavera e bisogna rifarsi l'armadio, e poi lei aveva proprio bisogno di acquistare...un nuovo look!

Da Carpisa ci  sono  borse  con  il  “regalino” - 39 euro e ottieni anche la tartaruga di peluche - da PittaRosso ci sono delle ballerine da urlo e poi, fino a domenica, c’è la mostra dell’artigianato  “Arti  e mestieri”che, oltre ad avere tanti prodotti, devolverà parte dei proventi alla Fondazione Borgonovo. Tutto torna, alla fine.

Scarpe, scarpe e ancora..scarpe!


C'è Giorgio, mio marito, che tutte le
volte mi dice - “Chiara, hai la scarpiera piena!” -. Ma lui non sa che per una donna le scarpe, come le
borse, gli abiti, il trucco, i capelli, eccetera eccetera, sono una necessità di sopravvivenza. Un paio
non basta. Ballerine per la mattina, tacco a spillo per la sera, e nel mezzo della giornata ci sta di
tutto, stivali compresi. E allora quando ho visto il concorso ho detto: questo fa per me. Quale
concorso? Ma Shoes Must Go On, ovviamente! A I Gigli fino al 6 aprile oltre ad esserci mostre e
laboratori sulle scarpe c'è un concorso: si va in Corte Lunga o in Corte Tonda e ci si fa fotografare
le scarpe. Gli scatti saranno postati su Facebook e si potrà votare con un “mi piace”. Cosa si vince?
Buoni spesa da utilizzare presso i punti vendita del centro commerciale. Così se vinco mi compro
uno, anzi due o tre paia di scarpe...e una scarpiera ancora più grande!