Il Blog de I Gigli

Babbo Natale a I Gigli

Sono finita in un brodo di giuggiole quando Lilla e Sveva, le mie figliolette, si sono avvicinate e mi hanno detto “Mamma, abbiamo scritto la letterina a Babbo Natale, gliela possiamo portare?”
“Certo!” ho risposto. E come avrei potuto non accontentarle? Così ho deciso e domenica 21 le accompagnerò al centro commerciale I Gigli dove dalle 15.30 nel Villaggio di Natale in Corte Tonda arriverà Babbo Natale (e poi tornerà il 22, 23 e 24 dicembre).
Intanto mi sono avvantaggiata sui regali e regalini. Ai Gigli ho trovato delle ottime occasioni da Piazza Italia dove ci sono dei corner con “prendi due e paghi” dello stesso tipo: ci sono capi spalla e maglioni, vestiti, gonne e pantaloni e perfino stivali. Mi sono fermata anche da Carpisa dove ho scoperto delle simpatiche idee regalo come i borsellini colorati attorno ai 5­6 euro.

Chiara

Un dolce e cioccolatoso Natale a I Gigli

Quando si dice un “dolce Natale” si intende proprio che sia dolce, anzi cioccolatoso. Non si dice cioccolatoso? Beh, ho creato un neologismo che rende bene l'idea. Lo ha detto anche Valentina, la mia amica con la quale sono andata ai Gigli per acquistare i regali di Natale.

“La cioccolata fa ingrassare” mi ha detto Valentina preoccupata di non poter entrare in quel vestito rosso acquistato da H&M (14.90 euro)

“Ma figurati! Basta mangiarne nella giusta quantità e poi se il Natale deve essere dolce è bene che si cominci dal gusto... dolce e cioccolatoso”. Le ho risposto. Non so cosa farei per un po' di cioccolata.

E poi, aggiungo, a fare acquisti si consumano calorie e quindi si può osare. Noi abbiamo osato
quando è comparso davanti ai nostri occhi il mercatino natalizio (vicino a Panorama) con il banco di Gastone di Tracchi Teresa. Tartufi, cremini, praline spolverate al cocco, al gianduia, scorze di arancia o di limone ricoperte di cioccolata e anche fichi e datteri avvolti da cioccolata. Da far venire l'acquolina in bocca. Così ho deciso di fare acquisti (il cioccolato va a peso 5 euro l'etto) e ho comprato un Iphone di cioccolata per Giorgio così la smetterà di dire che costa troppo (l'Iphone!) e per la nonna una... dentiera da mangiare. Io, intanto, ho assaggiato un po' tutto grazie a Elena al banco di Gastone che mi ha dato informazioni sui cioccolatini. Ci devo ritornare, ma entro l'8 dicembre, Gastone è lì fino ad allora.

Chiara

Tra poco è Natale!

E' Natale! Tra poco, lo so, ma al centro commerciale I Gigli l'atmosfera è avvolgente, più del solito. Ci sono gli alberi di Natale e gli addobbi e con questa stagione pazza rifugiarsi nel mio luogo preferito è un piacere in più. Lo ha detto anche mia figlia, la piccola Lilla, quando ieri siamo andate al calduccio per saltare sui gonfiabili. Prima ci siamo fermati a prendere un caffè, io, e una fetta di torta, lei, al McCafè (visto che ora c'è anche la raccolta punti per prendere il servito da caffè!) e poi ci siamo tuffate nel magico mondo dei gonfiabili in Galleria. La piccola Lilla si è diverta un mondo e io sono contenta, se lo è anche lei. Cuore di mamma. 
Chiara