A I Gigli si respira aria natalizia

Chiara |

Non è la solita frase che si dice ad ogni cambio di stagione, di taglio di capelli, di taglia di abiti e di cambio di fidanzati, no questa è la verità. E allora ho preso la mia bicicletta e sono andata al centro commerciale I Gigli. Nel mio luogo preferito si respira aria natalizia. Luci accese all'esterno e calde e bianche luci nella galleria del centro commerciale. Sono rimasta incantata come fossi davanti ad una nuova collezione di cappotti (adoro i cappotti) e anche gli abiti e le scarpe e poi le borse. Mi fanno impazzire i cosmetici e i gioielli, ma anche la bigiotteria. Stavo cercando di fare ordine nelle cose da acquistare seduta al Barerostato quando è arrivata una signora anziana. “Posso sedermi?” mi ha chiesto. Mi ha raccontato che viene spesso al centro commerciale: qualche volta acquista altre volte passeggia, si sente sicura e al calduccio e poi ogni tanto fa amicizia con qualcuno. “A casa sono sola” mi ha detto “qui mi sento insieme alla gente”. Come darle torto?

 

Chiara